Mariangela Maturi

Sul coraggio e i giovani giornalisti. Lettera a Barbara Palombelli

Gentile Barbara, riferendomi alla sua breve intervista su Io Donna, le vorrei tanto raccontare il giornalismo dei giovani senza coraggio. Prima di tutto, non sono neppure certa di essere giovane. Anagraficamente: 36 anni fra pochi giorni e due figli, insomma, non proprio una novellina. Ma dati i riferimenti a Mieli, Scalfari e Mentana, se prendiamo per giovane ciò che è sotto quelle generazioni, allora mi definisca pure giovane. Se parliamo piuttosto di esperienze professionali, non mi definirei giovanissima. Da dieci anni, arrancando, faccio questo…