calcio

Lo spettacolo del calcio. 19 – Mani d’oro

I veri protagonisti di questa partita sono stati i portieri. Per una volta non sono attaccanti e fantasisti  a prendersi la scena, ma i numeri uno che in totale hanno parato 6 rigori, 3 a testa, 1 ai supplementari e 5 nella serie finale. Avrebbero meritato entrambi il passaggio del turno, ma ai quarti di questo Mondiale di calcio, c’era posto solo per un numero 1.

Primo Tempo

Partita che parte col botto, 2 gol in appena 4 minuti. Apre le marcature M. Jorgensen finalizzando una serie di batti e ribatti in area croata dopo la lunghissima rimessa laterale di Kjaer. Gli risponde subito Mario Mandzukic, che sfrutta un rimpallo sfortunato di Christensen.
Croazia ancora pericolosa con Modric e Perisic. Per i danesi risponde Eriksen che spreca un contropiede calciando sul fondo.

Secondo Tempo

Nella ripresa calano i ritmi. Danimarca in difesa pronta a ripartire in contropiede e la Croazia che prova a fare la partita senza rendersi pericolosa in zona Schmeichel.
Ci provano Poulsen e Delaney per la Danimarca e rispondono Rebic e Pivaric, ma nessuno riesca a sbloccare la partita. Finisce 1-1 e si va ai supplementari.

Tempi supplementari

Ci prova subito Poulsen murato da Mandzukic. Poi Kovacic e Sisto, ma non c’è verso di sbloccare il match.
Quando la partita sembra inevitabilmente andare verso i calci di rigore, Rebic scatta, arriva a tu per tu con Schmeichel, lo salta ma trova l’incredibile intervento di M. Jorgensen che lo atterra, calcio di rigore. Sul dischetto va Luka Modric, brutto tiro e Kaspar Schmeichel, blocca il pallone che vale i calci di rigore.

Rigori

Questo è il momento di gloria per Subasic e Schmeichel. Parano 3 rigori il primo e 2 il secondo. Decisivo il gol di Rakitic che porta la Croazia ai quarti.

Tabellino

CROAZIA – DANIMARCA 1-1 (4-3 d.c.r.)

Croazia (4-3-3): Subasic; Vrsaljko, Lovren, Vida, Strinic (81′ Pivaric); Rakitic, Modric, Brozovic (71′ Kovacic); Rebic, Perisic (97′ Kramaric); Mandzukic (108′ Badelj).

Danimarca (4-3-1-2): Schmeichel; Knudsen, Kjaer, M. Jorgensen, Dalsgaard; Christensen (46′ Schone), Delaney (98′ Krohn-Dehli), Eriksen; Poulsen, Cornelius (66′ N.Jorgensen), Braithwaite (106′ Pione Sisto).

Arbitro: Pitana (Argentina)

Ammoniti: M.Jorgensen

Marcatori: 1′ M.Jorgensen, 4′ Mandzukic

Rigori: Eriksen (D) parato, Badelj (C) gol, Kjaer (D) gol, Kramaric (C), Krohn-Dehli (D) gol, Modric (C) gol, Schone (D) parato, Pivaric (C) parato, Jorgensen (D) parato, Rakitic (C) gol.