calcio

Lo spettacolo del calcio. 6 – I favori dei pronostici

La quinta giornata del Mondiale di calcio non ci regala sorprese. In tutte le partite vincono le favorite: Svezia, Belgio e Inghilterra.

Svezia – Corea del Sud

Partita abbastanza noiosa, con pochi spunti da entrambe le parti. I limiti tecnici delle due formazioni sono evidenti, ma, in questa pochezza, la Svezia è comunque superiore.
Nel primo tempo 4 occasioni tutte di marca svedese con Granqvist, Berg due volte e Joansonn.

La ripresa tiene la falsa riga della prima frazione.
L’episodio che sblocca e al contempo chiude la partita accade al 65′. Kim cintura Claesson in area. L’arbitro Aguilar lascia giocare, ma interviene la VAR. Calcio di rigore.
Sul dischetto va Granqvist, non proprio il classico rigorista. Difensore centrale, fisico da fabbro, ma rigore calciato in maniera impeccabile.

La Svezia non segnava da marzo ed è un vero peccato che l’Italia non sia riuscita a battere una squadra del genere.

Belgio – Panama

Tutto facile per i Diavoli Rossi del Belgio con l’esordiente Panama 3-0 netto.
Nel primo tempo la porta difesa da Penedo sembra il bersaglio di un tiro a segno. Almeno 9 tiri belgi, ma il fortino sul Canale regge.

Nel secondo tempo i panamensi cadono. Al 47′ Mertens apre le marcature con un tiro al volo fantastico.
Dodici minuti dopo arriva il momento di Lukaku: De Bruyne crossa e l’attaccante raddoppia di testa.
Altri 6 minuti e il Belgio chiude la partita: imbucata di Hazard  per lo scavetto di Lukaku che vale il 3-0 e la prova di maturità per i belgi.

Tunisia – Inghilterra

A Volgograd, la vecchia Stalingrado, l’uragano Harry Kane si abbatte sulla Tunisia con una doppietta.
Il primo gol è da vero rapace d’area di rigore, spietato nel raccogliere la respinta di Hassen. Il secondo in pieno recupero con una torsione perfetta sulla spizzata di Maguire.
C’è da dire che nel frattempo la Tunisia avrebbe anche pareggiato su calcio di rigore, causato da una gomitata di Walker su Sassi.

I Leoni d’Inghilterra, però hanno meritato, dominando praticamente tutta la gara, sfornando un’infinita serie di occasioni da gol. Peccano un po’ di inesperienza, essendo tutti molto giovani, ma sono la miglior squadra vista fin ora in questo mondiale.

Vai alla barra degli strumenti