Riace. Chi lucra davvero sui migranti?

Il sindaco di Riace, Domenico Lucano, è stato arrestato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e fraudolento affidamento diretto del servizio di raccolta dei rifiuti. La giustizia farà il suo corso, peraltro dopo un anno di indagini, le “gravi e diffuse irregolarità” nella gestione dei fondi con fatture false secondo il gip non avrebbero riscontro. Insomma il sindaco non ha preso un euro per arricchirsi.

Chi invece lucra sui migranti, facendoli dormire senza riscaldamento fra muffa e sporcizia, chi dovrebbe fare loro corsi di lingua e invece si mangia i soldi, cosa dovrebbe subire? Ed in molti casi simili nemmeno un avviso di garanzia.

La legge deve consentire una politica di integrazione efficace e virtuosa che porti sicurezza e prosperità; altrimenti va cambiata. Guardiamo alla luna e non al dito: fa comodo a qualcuno che esplodano i problemi per legittimarsi politicamente. L’attuale sistema favorisce l’immigrazione clandestina e quindi la lotta fra poveri. È un sistema fatto apposta per coprire l’incapacità a risolvere i problemi con la demagogia. È un sistema da cambiare per il bene di tutti. Per facilitare, non per colpire, esperienze come quella di Riace. Si parla tanto di ” semplificazione, sburocratizzazione”, bene, mettiamola in pratica.