Senso Comune contro la sospensione della sovranità popolare

Giuseppe Conte ha rimesso il mandato esplorativo dopo il veto di Mattarella sul nome di Paolo Savona come ministro dell’economia. È chiaro che ormai viviamo in un paese in cui la sovranità popolare è stata sospesa.

Questo insulto alla volontà dei cittadini non rimarrà senza conseguenze. E la colpa è tutta di chi ha pensato che invece di ascoltare lo scontento della popolazione bisognasse metterlo a tacere.

A prescindere dall’appoggio politico ad un governo che non ci ha mai convinto, invitiamo gli elettori di tutti i partiti a prendere atto dell’antidemocraticità della situazione attuale.